January 28, 2023
Cos'è una zanzariera plissettata e come funziona?

Cos’è una zanzariera plissettata e come funziona?

Facili da montare, sicure e semplici da pulire: si tratta delle zanzariere plissettate: delle reti stabili che si possono riavvolgere senza bisogno del cassonetto. Con il concetto di “plissettato” infatti, ci si riferisce alla caratteristica di queste reti innovative che impediscono l’entrata di animali e insetti in casa, dotate di una piega plissettata che ne consente un facile riavvolgimento. Un sistema di schermatura e protezione, insomma, valido e sicuro, per tutte le aperture di un’abitazione. Il punto forte di queste reti è senz’altro la mancanza di binario inferiore nella loro struttura, caratteristica che rende le reti plissettate la scelta ideale per i vani di frequente passaggio, come in particolare le porte-finestre di balconi, verande o terrazze. Cerchiamo di capirne di più sulle zanzariere plissé (approfondisci qui per le zanzariere plissettate SharkNet).

Cosa sono le zanzariere plissettate? Caratteristiche e vantaggi

Le zanzariere plissettate hanno una caratteristica molto particolare, che le rende estremamente versatili: la loro struttura può essere a una o due ante, oppure modulate in modo tale da coprire interamente fino a tre o quattro ante. La mancanza di componenti meccaniche nella loro struttura rende le zanzariere plissettate pratiche e semplici da applicare e, viceversa, smontare, con una conseguente manutenzione elementare che non richiede passaggi impegnativi. Le zanzariere plissè sono anche molto facili da pulire, ma come sono fatte, esattamente?

Come sono fatte le zanzariere plissettate?

Da quando immesse sul mercato, le zanzariere plissè, hanno decisamente conquistato il pubblico dei consumatori, grazie allo loro praticità e semplicità di uso. Rispetto alle zanzariere a rullo, infatti, o alle classiche a molla o fisse, le zanzariere plissè hanno l’enorme vantaggio di poter essere usate ovunque, anche nelle aperture molto ristrette: è sufficiente avere uno spazio di soli 2,2 cm o anche minore se è necessario adattarle alla grandezza dell’apertura. Rispetto alle zanzariere tradizionali presentano inoltre un altro vantaggio: la sicurezza, e questo perché non hanno molle o altri meccanismi complessi di avvolgimento. Le zanzariere plissettate sono dotate di “apertura frizionata”: possono essere azionate facilmente da chiunque, anche dalle persone anziane o dai bambini. Prima di essere messe sul mercato, in genere, le zanzariere plissè vengono sottoposte a test di sicurezza, efficienza e resistenza, affinché resistano nel tempo e siano in grado di fornire all’utente una prestazione sempre ottimale. La struttura delle zanzariere plissè a meccanica semplificata fa sì che le reti durino nel tempo, senza che siano necessarie riparazioni o sostituzioni.

Come funziona una zanzariera plissettata?

Così come le zanzariere classiche, anche quelle plissettate hanno una struttura formata da un telaio (solitamente in alluminio), e da una rete in fibra di vetro. La caratteristica principale che differenzia le zanzariere plissettate dagli altri modelli in commercio è il meccanismo di apertura e chiusura delle reti, che rispetto ad altre tipologie si piega a “ventaglio” nel momento in cui vengono aperte. Nel momento in cui la zanzariera a plissè viene chiusa, le pieghe restano visibili all’esterno e questa caratteristica fornisce alle reti un aspetto estetico elegante, oltre a non ingombrare gli spazi abitativi e le porte. Queste reti si abbinano peraltro perfettamente a qualsiasi stile di arredamento, possono essere adattate a qualsiasi grandezza di porte, finestre o porta finestre, ma anche su balconi con più di due ante. Si tratta dunque di una scelta comoda e pratica, che presenta anche dei vantaggi estetici: i modelli a plissè, grazie appunto alla plissettatura, si chiudono riavvolgendosi su sé stesse e, di conseguenza, non ingombrano gli ambienti in cui vengono utilizzate.